lunedì 11 aprile 2011

Il mio sogno...una libreria...

Ieri a tavola chiaccheravamo tra di noi di un'ipotetica vincita milionaria,  mentre stavamo guardando un quizi in tv. A me la prima cosa che mi è venuta in mente, ovviamente dopo aver saldato il mutuo per l'acquisto della nostra casetta, un'auto nuova per me tipo Citroen C3, un viaggietto a Parigi, vorrei tanto aprire una libreria nel mio paesello...Secondo il maritino non funzionerebbe perchè il paese è piccolo, ma è sempre stato il mio grande sogno, una libreria piccola, con tanti libri, un pò di articoli di cartoleria, servizio di fax e fotocopie, e un caffè letterario dove poter organizzare incontri con autori anche emergenti, discutere di libri, scambiarsi consigli ed opinioni davanti ad un caffè e a una fetta di torta, qualcosa di molto informale. ( un pò uno zebuk reale e non solo virtuale). Ma purtroppo per ora visto quanti soldi ci vogliono, resta un sogno, un bellissimo sogno ma come cantava una canzone anni fa, i sogni son desideri racchiusi in fondo al cuore...

2 commenti:

silbietta ha detto...

La libreria la vorrei aprire anch'io.
Io me la vedo già....uguale uguale al negozio di Meg Ryan in C'è posta per te (anche se si contenderebbe il titolo con la libreria di Hugh Grant in Notthing Hill...sono romantica!!) :)

Chiara73 ha detto...

Che bellissimo sogno, Angela!
Potrebbe non funzionare, se ne paesello mettessi la supermega libreria, ma un angolo accogliente in cui ritrovarsi e riscoprire il gusto della lettura, con tanto di caffè letterario, secondo me sarebbe favoloso!
E non è giusto debba rimanere solo un sogno!! I sogni devono potersi avverare, e io te lo auguro con tutto il cuore!!!